Preposto sicurezza: compiti, ruoli e obblighi

Preposto sicurezza: compiti, ruoli e obblighi

Il preposto alla sicurezza è un ruolo fondamentale per la gestione della sicurezza sul lavoro.

Con l'approvazione della legge 215/2021 i compiti del preposto sono stati definiti in modo più preciso e chi ricopre la figura del preposto sicurezza ha oggi più responsabilità e poteri rispetto al passato.

Ma chi sono i preposti per la sicurezza? Qual è il ruolo del preposto e quali sono i suoi obblighi?

Chi è il preposto alla sicurezza?

La definizione di preposto fa riferimento ad una persona che svolge un ruolo di controllo dell'attività lavorativa verificando che questa sia svolta seguendo le corrette procedure.

Con la legge 215/2021 sono stati identificati con maggior precisione i compiti del preposto aumentandone le responsabilità e prevedendo la possibilità di riconoscere un emolumento per il servizio svolto.

La stessa legge ha inoltre introdotto l'obbligo per i datori di lavoro di identificare formalmente coloro che devono ricoprire questo ruolo.

Identificare significa fare in modo che tutti sappiano chi sono i preposti, e facendo in modo che anche loro sappiano che sono investiti da tale ruolo. Non è necessaria una nomina ma a nostro avviso una nomina potrebbe essere utile per chiarire anche al preposto i suoi doveri. Inoltre in una organizzazione che funzioni tutti i ruoli devono essere chiari.

A tal proposito Lisa Servizi mette a disposizione gratuitamente il nuovo modello di nomina del preposto disponibile previa iscrizione sul sito.

 

Definizione preposto

La figura del preposto è definita all'interno dell'art. 2 del D.Lgs. 81/08 al comma "E" dove viene descritto come:

"Persona che, in ragione delle competenze professionali e nei limiti di poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell'incarico conferitogli, sovrintende alla attività lavorativa e garantisce l'attuazione delle direttive ricevute, controllandone la corretta esecuzione da parte dei lavoratori ed esercitando un funzionale potere di iniziativa".

 

Il preposto di fatto

Il preposto di fatto è colui che svolge le funzioni del preposto senza essere ufficialmente nominato tale.

Ad esempio potrebbe essere riconosciuto come preposto di fatto colui che, anche senza aver ricevuto una nomina diretta da parte del datore di lavoro, supervisiona l'attività dei propri colleghi e si assicura che questa sia svolta in modo "sicuro" impartendo indicazioni.

Con la legge 215/2021 è diventato obbligatorio per il datore di lavoro e il dirigente nominare il preposto con un'investitura formale.

Chi è il preposto alla sicurezza?

Qual è il ruolo del preposto per la sicurezza?

Possiamo immaginare i preposti alla sicurezza come dei "controllori" che vigilano sul rispetto delle norme di sicurezza dei loro colleghi.

Il preposto deve far rispettare le procedure stabilite per la sicurezza sul lavoro verificando che queste siano applicate in modo preciso e corretto, evitando così che si possano generare situazioni di pericolo.

Con la legge 215/21, dato l'aumento delle sue responsabilità, si prevede la possibilità che i contratti nazionali definiscano per il preposto della sicurezza un emolumento specifico per lo svolgimento della propria attività e che non debba subire alcun pregiudizio né alcuna ritorsione per averla svolta.

Ad esempio, come approfondiremo nel prossimo paragrafo, il preposto sicurezza sul lavoro non deve subire alcun pregiudizio per aver sospeso l'attività (quest'ultimo infatti è uno dei nuovi compiti del preposto azienda).

Qual è il ruolo del preposto per la sicurezza?

Gli obblighi preposto sicurezza sul lavoro

Il preposto in azienda ha diversi obblighi, che sono definiti dall'articolo 19 del D.Lgs. 81/08.

"...il compito del preposto è sovrintendere e vigilare sulla osservanza da parte dei singoli lavoratori dei loro obblighi di legge, nonché delle disposizioni aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro e di uso dei mezzi di protezione collettivi e dei dispositivi di protezione individuale messi a loro disposizione." 

Con la legge 215/2021, inoltre, si sono introdotti 3 nuovi obblighi:

  • "in caso di rilevazione di non conformità comportamentali in ordine alle disposizioni e istruzioni…deve intervenire per modificare il comportamento non conforme, fornendo le necessarie indicazioni di sicurezza".
  • "in caso di mancata attuazione delle disposizioni impartite e di persistenza dell’osservanza, interrompere l’attività del lavoratore e informare i superiori diretti".
  • "in caso di rilevazione di deficienze dei mezzi e delle attrezzature di lavoro e di ogni condizione di pericolo rilevata durante la vigilanza, se necessario, interrompere temporaneamente l’attività e, comunque, segnalare tempestivamente al datore di lavoro e al dirigente le non conformità rilevate"

Questi 3 nuovi obblighi dei preposti sicurezza sul lavoro riguardano la vigilanza comportamentale e la vigilanza sul processo produttivo e, se rispettati, potranno contribuire a migliorare la cultura della sicurezza in azienda.

Per poter adempiere adeguatamente a questi obblighi è necessario che i preposti ricevano una formazione sulla sicurezza comportamentale e sulla gestione del comportamento umano.

Queste tematiche sono da sempre un fiore all'occhiello dell'offerta formativa professionale di Lisa Servizi quindi abbiamo deciso di implementarle all'interno dei nostri corsi di formazione per preposti di cui potete trovare i link alla fine dell'articolo.

La formazione del preposto sicurezza dev’essere conforme alle previsioni dell’articolo 37, comma 7 del D.Lgs. 81/08 e al punto 5 dell’accordo Stato Regioni 21/12/2011.

Con la legge 215/2021 gli obblighi formativi in capo al preposto saranno modificati con un nuovo Accordo tra lo Stato e la Conferenza Stato-Regioni che dovrà svolgersi entro il 30 Giugno 2022. In ogni caso l’aggiornamento della formazione del preposto viene portata a 2 anni e potrà essere svolta solo in presenza.

Gli obblighi preposto sicurezza sul lavoro

Lisa Servizi offre diversi percorsi formativi per il preposto:

Scopri la nostra offerta formativa per il preposto sicurezza sul lavoro cliccando sui link.

 

Lisa Servizi mette inoltre a disposizione il nuovo materiale didattico "Formazione Preposti e Aggiornamento Preposti Conforme legge 215/2021​": una presentazione PPT formata da 227 slides ricche di video e immagini che potete acquistare richiedendola tramite il nostro "Modulo d'ordine" (clicca sul link per accedere alla pagina dedicata al modulo).

Hai dubbi o vuoi chiederci un preventivo?

Chiama ora allo 041 5384087 oppure invia una mail:

Formazione professionale per la tua crescita.

Lisa Servizi è un Organismo di Formazione accreditato dalla Regione Veneto in ambito di Formazione Continua, e offre formazione di alto livello attraverso la business unit dedicata, che propone corsi interaziendali a catalogo, corsi aziendali personalizzati, e-learning e training su campi prove.

Rimani informato sugli aggiornamenti di settore

Iscriviti alla Newsletter!

Segui da vicino le novità di Lisa Servizi, rimani aggiornato su eventi e servizi. Promettiamo di inviarti solo contenuti che troverai sicuramente interessanti.

Nome*
Email*