Iscriviti alla Newsletter

Segui da vicino le novità di Lisa Servizi, rimani aggiornato su eventi e servizi. Promettiamo di inviarti solo contenuti che troverai sicuramente interessanti.

Nome*
Email*

Estensione legge 231 reati ambientali

 

Estensione legge 231 reati ambientali

Il provviedimento che estende la 231 anche ai reati ambientali è ora arrivato all’esame delle camere.
Si prevedere l’approvazione entro il 9 di Luglio.
L’impatto sarà notevole in quanto alle già pesanti sanzioni penali a carico di persone si aggiungeranno
le pesantissime sanzioni penali a carico delle organizzazioni per comportamenti fortemente pericolosi per l’ambiente.

Le modifiche introdotte sono rilevanti con l’inserimento nel codice penale di nuovi reati:

– art. 727 bis: uccisione, distruzione, prelievo o possesso di esemplari di specie animali o vegetali selvatiche protette

– art. 733 bis: danneggiamento di habitat.

In entrambi i casi le condotte sono punite con la pena dell’arresto e/o dell’ammenda.
 

Ricordiamo che le sanzioni previste dalla legge 231 sono di varie tipologie:
-natura pecuniaria fino a 1,5 Mil di €
-interdittive dal blocco dell’attività alla sospensione delle autorizzazioni
-confisca
-pubblicazione della sentenza.

Insomma l’applicazione della legge 231 ai reati ambientali, che già comporta rischi notevoli in ambito sicurezza sul lavoro rischia di costare molto cara a chi sgarra.

Il comunicato stampa afferma:

• il primo recepisce le direttive 2008/99 e 2009/123, che danno seguito all’obbligo imposto dall’Unione europea di incriminare comportamenti fortemente pericolosi per l’ambiente, sanzionando penalmente condotte illecite individuate dalla direttiva e fino ad oggi non previste come reati ed introducendo la responsabilità delle persone giuridiche, attualmente non prevista per i reati ambientali. Due le nuove fattispecie incriminatrici nel codice penale, per sanzionare la condotta di chi uccide, distrugge, preleva o possiede, fuori dai casi consentiti, esemplari di specie animali o vegetali selvatiche protette e di chi distrugge o comunque deteriora in modo significativo un habitat all’interno di un sito protetto;

Per esaminare la questione Lisa servizi ha organizzato per il 3 Ottobre a Padova, assieme a Certiquality, Tonucci & Partners e Sinedi, un Convegno sull’estensione della 231 ai reati ambientali e le novità del D.lgs 121/2011.
 

 

Estensione legge 231 reati ambientali

Formazione professionale per la tua crescita.

Lisa Servizi è un Organismo di Formazione accreditato dalla Regione Veneto in ambito di Formazione Continua, e offre formazione di alto livello attraverso la business unit dedicata, che propone corsi interaziendali a catalogo, corsi aziendali personalizzati, e-learning e training su campi prove.

Rimani informato sugli aggiornamenti di settore