Responsabile protezione dati personali (RPD)

Pubblicato il 21 Settembre 2017

Responsabile protezione dati personali (RPD)

Responsabile protezione dati personali (RPD)

Il Garante della Privacy ha pubblicato una nota di chiarimento (newsletter 432 del 15 settembre 2017) riguardante la scelta del Responsabile protezione dati personali (RPD), scelta che tutti gli enti dovranno fare entro maggio 2018.
Tale nota specifica le competenze che il Responsabile protezione dati personali dovrà avere, come ad esempio: competenze sulla normativa e sulla prassi in materia di privacy e sulle procedure amministrative relative al settore di riferimento.
Si precisa poi che in fase di selezione saranno privilegiati per tale incarico i profili con adeguato bagaglio professionale ed esperienza in materia.
Non è previsto però l’obbligo di possedere attestazioni formali delle competenze professionali, anche se queste ultime possono rappresentare un utile strumento per la valutazione delle conoscenze della disciplina, ma non sono da considerarsi una “abilitazione” allo svolgimento del ruolo del RPD.
Non esiste attualmente, e non è previsto dalla normativa, nessun albo dei Responsabili della protezione dei dati.

Continua qui

Responsabile protezione dati personali (RPD)

Responsabile protezione dati personali (RPD)

Condividi:

Formazione professionale per la tua crescita.

Lisa Servizi è un Organismo di Formazione accreditato dalla Regione Veneto in ambito di Formazione Continua, e offre formazione di alto livello attraverso la business unit dedicata, che propone corsi interaziendali a catalogo, corsi aziendali personalizzati, e-learning e training su campi prove.

Rimani informato sugli aggiornamenti di settore