Regole base per le attività in spazi confinati

Pubblicato il 26 Gennaio 2018

Regole base per le attività in spazi confinati ed ambienti sospetti di inquinamento

Regole base per le attività in spazi confinati ed ambienti sospetti di inquinamento

Si continua a morire per accesso ed attività svolte all’interno di spazi confinati o ambienti sospetti di inquinamento. Ultime le vittime di Milano di pochi giorni fa, sebbene esista, fin dal 2011, una specifica normativa che regolamenta tali attività: DPR 177/2011 “Regolamento recante norme per la qualificazione delle imprese e dei lavoratori autonomi operanti in ambienti sospetti di inquinamento o confinanti, a norma dell'articolo 6, comma 8, lettera g), del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81”. Tale norma si applica a tutte le aziende che possono essere coinvolte, in qualsiasi misura, in attività svolte in ambienti definibili come spazi confinati o ambienti sospetti di inquinamento. 

Sia chi svolge direttamente i lavori sia chi li commissiona (committente) deve mettere in pratica le regole minime previste dal DPR 177/2011. Si riporta di seguito un breve e semplice elenco di tali regole in modo che chiunque abbia a che fare con attività in spazi confinati possa avere un breve elenco delle cose da verificare e fare prima dell’inizio dei lavori:

 

  • conoscere gli spazi confinati e ambienti sospetti di inquinamento presenti in azienda: ciò vuol dire che è necessario effettuare un censimento degli ambienti di lavoro ed una specifica “valutazione del rischio spazi confinati”, almeno per i rischi strutturali degli ambienti stessi;
  • conoscere le attività lavorative che vi possono essere svolte all’interno: ciò vuol dire sia individuare le giuste persone (verifica dell’esperienza), adeguatamente formate ed addestrate allo svolgimento dell’attività, sia effettuare specifica valutazione per i rischi legati alle attività svolte all’interno degli ambienti stessi;
  • verificare la presenza o predisporre le procedure operative che descrivano nel dettaglio le modalità di svolgimento dell’attività, le attrezzature utilizzate, i permessi di lavoro, ecc.;
  • verifica la presenza o predisporre le procedure di gestione dell’emergenza per il recupero di eventuali lavoratori infortunati all’interno degli ambienti;
  • svolgere attività informativa, formativa e di addestramento su tutto il personale coinvolto, dal personale operativo, ai preposti, al rappresentante del datore di lavoro).

Lisa Servizi Srl è in grado di offrire consulenza (valutazione dei rischi spazi confinati; predisposizione procedure di lavoro), docenti ed istruttori (campi prova, formazione ed addestramento spazi confinati) in grado di aiutarvi alla gestione di tali attività, tanto critiche per i lavoratori.

Per informazioni: 041/5384087 o commerciale@lisaservizi.it

Regole base per le attività in spazi confinati ed ambienti sospetti di inquinamento

Regole base per le attività in spazi confinati ed ambienti sospetti di inquinamento

Vedi i nostri corsi Spazi Confinati

 

Condividi:

Formazione professionale per la tua crescita.

Lisa Servizi è un Organismo di Formazione accreditato dalla Regione Veneto in ambito di Formazione Continua, e offre formazione di alto livello attraverso la business unit dedicata, che propone corsi interaziendali a catalogo, corsi aziendali personalizzati, e-learning e training su campi prove.

Rimani informato sugli aggiornamenti di settore

Iscriviti alla Newsletter!

Segui da vicino le novità di Lisa Servizi, rimani aggiornato su eventi e servizi. Promettiamo di inviarti solo contenuti che troverai sicuramente interessanti.

Nome*
Email*