Produttori di apparecchiature elettriche

Pubblicato il 30 Marzo 2012

Scade il 30 aprile 2012 la Comunicazione annuale al registro nazionale dei produttori di apparecchiature elettriche edelettroniche AEE, ai sensi del D.Lgs.151/05.

I produttori di apparecchiature elettriche e elettroniche AEE sono chiamati a comunicare al registro nazionale i dati relativi alla quantità e alle categorie di apparecchiature immesse sul mercato nazionale, raccolte, reimpiegate, riciclate e recuperate, nell'anno precedente, sulla base delle tipologie comunicate al momento dell’iscrizione al registro .

In particolare i produttori di apparecchiature elettriche e elettroniche AEE devono rendere le seguenti informazioni:

- quantità totale, espressa in peso e, se previsto dalla normativa, in pezzi di AEE immesse sul mercato nel 2011, rispettando la suddivisione tra apparecchiature elettriche e elettroniche domestiche e professionali;

- il peso delle apparecchiature elettriche ed elettroniche raccolte, reimpiegate, riciclate e recuperate nel 2011 qualora non aderisse ad un sistema collettivo.


Se dei produttori di apparecchiature elettriche e elettroniche AEE nel corso del 2011 hanno immesso sul mercato tipologie non dichiarate all’atto dell’iscrizione, o vi sono state delle modifiche, prima di procedere alla presentazione della comunicazione annuale delle apparecchiature elettriche ed elettroniche, dovranno aggiornare il registro con una pratica di variazione.


La comunicazione dei dati è possibile per via telematica al sito www.impresa.gov.it, nella sezione dedicata al registro AEE all’interno dei servizi ambientali e non prevede alcun versamento.

Si precisa che l’accesso deve essere effettuato mediante firma digitale del legale rappresentate o di altro soggetto precedentemente delegato e sul sito www.registroaee.it è disponibile il manuale per gli utenti.

I produttori di apparecchiature elettriche e elettroniche AEE che non comunicano i dati o li comunicano in modo non corretto sono puniti con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 2.000 a euro 20.000 (v. art. 16, c. 8 del Dlgs 151/2005).

Per ulteriori dettagli e chiarimenti vi invitiamo a contattarci.

Condividi:

Formazione professionale per la tua crescita.

Lisa Servizi è un Organismo di Formazione accreditato dalla Regione Veneto in ambito di Formazione Continua, e offre formazione di alto livello attraverso la business unit dedicata, che propone corsi interaziendali a catalogo, corsi aziendali personalizzati, e-learning e training su campi prove.

Rimani informato sugli aggiornamenti di settore