Obbligo indicazione oneri sicurezza

Pubblicato il 04 Luglio 2014

Obbligo indicazione oneri sicurezza

Obbligo indicazione oneri sicurezza

Per i lavori pubblici, non indicare gli oneri per la sicurezza aziendale non comporta esclusione a dirlo il Consiglio di Stato con la pronuncia di giugno 2014, n.3056.

In sede di appello il Giudice, andando contro a quanto sostenuto dal TAR Veneto in primo grado (Sez. I, 5.3.2014, n. 299), nega che nell'ambito di una procedura di affidamento di un contratto di lavori pubblici l’azienda debba indicare l'ammontare degli oneri aziendali, a pena di esclusione.

Secondo il Giudice, "risulta eccedente" "pretendere che l'impresa provveda ad indicare i costi in questione già nella propria offerta", così come si rivela "ingiustificatamente penalizzante per le imprese, e dunque per le esigenze della concorrenza... sanzionare con l'esclusione dalla gara la mancata indicazione dei costi per la sicurezza aziendale".


Consiglio di Stato 7 giugno 2014 n. 3056

 

Obbligo indicazione oneri sicurezza

Condividi:

Formazione professionale per la tua crescita.

Lisa Servizi è un Organismo di Formazione accreditato dalla Regione Veneto in ambito di Formazione Continua, e offre formazione di alto livello attraverso la business unit dedicata, che propone corsi interaziendali a catalogo, corsi aziendali personalizzati, e-learning e training su campi prove.

Rimani informato sugli aggiornamenti di settore

Iscriviti alla Newsletter!

Segui da vicino le novità di Lisa Servizi, rimani aggiornato su eventi e servizi. Promettiamo di inviarti solo contenuti che troverai sicuramente interessanti.

Nome*
Email*