Legge stabilità 2015 fondi formazione

Pubblicato il 01 Novembre 2014

 

La legge di stabilità 2015, per recuperare fondi destinati a finanziare ammortizzatori sociali (a mio avviso concepiti in modo assurdo con lavoratori che percepiscono indennità per molti anni senza mai lavorare) taglia i fondi per la formazione continua, che è uno dei pochi strumenti per la crescita delle persone in grado di creare nuove opportunità di crescita professionale e occasioni di lavoro.

Nello specifico il taglio previsto dalla Legge di stabilità riguarda  la formazione continua gestita dai fondi interprofessionali. Si tratta di un taglio di 20 milioni di euro per il 2015 e 120 milioni per il 2016.

Ricordiamo che i fondi paritetici per la formazione continua sono attualmente 21 e sono costituiti sulla base di accordi interconfederali stipulati dalle OOSS dei datori di lavoro e dei lavoratori maggiormente rappresentative sul piano nazionale. Hanno finalità di raccolta di fondi (tratti dalle contribuzioni dei lavoratori) destinati ad essere utilizzati per la formazione dei dipendenti delle aziende.

I fondi finanziano piani formativi aziendali, settoriali e territoriali, che le imprese in forma singola o associata decidono  di realizzare per i propri dipendenti.

 

 

Condividi:

Formazione professionale per la tua crescita.

Lisa Servizi è un Organismo di Formazione accreditato dalla Regione Veneto in ambito di Formazione Continua, e offre formazione di alto livello attraverso la business unit dedicata, che propone corsi interaziendali a catalogo, corsi aziendali personalizzati, e-learning e training su campi prove.

Rimani informato sugli aggiornamenti di settore