Lavoro con VDT: evitare problemi per vista e muscoli

Pubblicato il 08 Luglio 2021

Lavoro con VDT: evitare problemi per vista e muscoli

Lavoro con VDT: evitare problemi per vista e muscoli

Il lavoro con VDT (o Videoterminali) come sappiamo genera dei rischi per la salute dei lavoratori e in particolare per il loro sistema muscolare e visivo. Questi rischi tuttavia possono essere mitigati prestando attenzione ad alcuni fattori e comportamenti che descriveremo all’interno di questo articolo.

 

Lavoro con VDT: La normativa

Il tema della salute dei lavoratori ricopre un ruolo sempre più predominante nel mondo del lavoro tanto che L’UE ha di recente stilato il suo “Piano strategico in materia di salute e sicurezza sul lavoro 2021-2027”, di cui abbiamo già parlato all’interno del nostro blog e che potete leggere a qui.

 

Per quanto riguarda nello specifico il lavoro con VDT, quest’attività rientra nelle casistiche tutelate dalla legge italiana all’interno del Decreto Legislativo 81/08 sulla sicurezza dei lavoratori. All’interno di questo Decreto Legislativo si prevede che gli addetti a questa tipologia di posizione lavorativa debbano essere sottoposti a sorveglianza sanitaria poiché soggetti a problemi per la vista e per l’apparato muscoloscheletrico.

 

Legge

Problemi alla vista

In riferimento alla vista, il lavoro con VDT può generare dei rischi per la salute dei lavoratori a causa: della luminosità degli schermi, del dover concentrare la vista su un punto vicino e/o della necessità di seguire le immagini su schermo.

 

I problemi che possono insorgere alla vista sono spesso anticipati da alcuni leggeri fastidi come bruciore degli occhi o stanchezza della vista che possono essere prevenuti attraverso opportuni accorgimenti sulla strutturazione della postazione lavorativa e tramite l’esecuzione di alcuni esercizi in grado di rilassare gli occhi.

Lavoro con VDT

Problemi dell’apparato muscoloscheletrico

In riferimento all’apparato muscoloscheletrico i rischi per la salute dei lavoratori, generati dal lavoro con VDT, si concretizzano prevalentemente a causa delle posture scorrette.

 

I problemi che ne possono scaturire arrivano anche a patologie piuttosto fastidiose come artriti a mani e polsi o ernie e per prevenirli si deve, ancora una volta, lavorare sul mantenere una postura corretta e strutturare adeguatamente la postazione di lavoro.

 

In alcuni paesi europei, per evitare l'insorgere di questi problemi, si è deciso di alternare, nella stessa giornata lavorativa, periodi di lavoro in piedi a periodi di lavoro seduti così da mantenere attivo il'apparato muscolare del lavoratore ed evitare i problemi legati al passare periodi di tempo prolungati da seduti.

Mal di schiena

Se vuoi approfondire questo argomento partecipa ai nostri Corsi sulla Formazione Specifica che puoi acquistare a questo link e non dimenticarti di iscriverti alla nostra Newsletter per rimanere sempre aggiornato su questo tema!

Condividi:

Formazione professionale per la tua crescita.

Lisa Servizi è un Organismo di Formazione accreditato dalla Regione Veneto in ambito di Formazione Continua, e offre formazione di alto livello attraverso la business unit dedicata, che propone corsi interaziendali a catalogo, corsi aziendali personalizzati, e-learning e training su campi prove.

Rimani informato sugli aggiornamenti di settore

Iscriviti alla Newsletter!

Segui da vicino le novità di Lisa Servizi, rimani aggiornato su eventi e servizi. Promettiamo di inviarti solo contenuti che troverai sicuramente interessanti.

Nome*
Email*