L’applicazione del Protocollo Covid continuerà dopo l’emergenza

Pubblicato il 13 Aprile 2022

L’applicazione del Protocollo Covid continuerà dopo l’emergenza

L’applicazione del Protocollo Covid continuerà dopo l’emergenza

In data 6 Aprile 2022 si è tenuta una riunione tra il Ministero del lavoro, il Ministero della Salute, il Ministero dello Sviluppo Sostenibile e le Parti Sociali in cui si è valutato se continuare ad applicare il Protocollo Covid per il contrasto e contenimento della pandemia” anche dopo la decadenza dello Stato di Emergenza.

 

Ve lo diciamo subito: la decisione presa di concerto tra tutti i soggetti coinvolti è stata di continuare ad applicare il protocollo nei luoghi di lavoro anche se, a rigore, non essendo più in emergenza, il protocollo formalmente è decaduto.

L’applicazione del Protocollo Covid continuerà dopo l’emergenza

Perché si è deciso di continuare ad applicare il Protocollo Covid?

In una nota, che è arrivata via mail agli iscritti di Confindustria, anche se nel sito Web non si trova, si legge la motivazione principale dietro a questa decisione sono gli ottimi risultati ottenuti nel contenimento del contagio tramite la sua applicazione nei luoghi di lavoro.

 

La conclusione dello stato di emergenza, avvenuta il 31 Marzo 2022, non è indicativa di una vera conclusione della Pandemia poiché il virus continua a circolare e perdipiù, nell’ultimo periodo, i contagi hanno cominciato a salire nuovamente (complice la diffusione della nuova variante “Xe” del virus).

Questo protrarsi del pericolo di diffusione del virus implica la necessità di continuare ad essere vigili, ancor più nei luoghi di lavoro, specialmente quelli in cui tante persone tendono a lavorare a stretto contatto.

Perché si è deciso di continuare ad applicare il Protocollo Covid?

 

Quale sono le prossime azioni previste?

Durante l’incontro del 6 Aprile, i Ministeri hanno proposto di organizzare un ulteriore meeting alla fine del mese di per discutere eventuali aggiornamenti del Protocollo Covid.

 

Se venissero apportate delle modifiche, le aziende potranno procedere automaticamente ad aggiornare i protocolli applicati internamente.

 

Durante l’incontro, inoltre, non si è escluso che alcune regole contenute nel Protocollo Covid potranno essere mantenute anche in seguito al superamento della pandemia: l’art. 29-bis della Legge 40/2020, in ottemperanza alle previsioni dell’art. 2087 del codice civile, ad esempio, prevede l’obbligo per i datori di lavoro di garantire la tutela dei lavoratori contro il rischio di contagio da Covid.

Di fatto questa previsione non è legata in via esclusiva allo Stato di Emergenza e quindi potrebbe essere mantenuta anche in una fase endemica della Pandemia.

Quale sono le prossime azioni previste?

Riferimenti

 

Anche durante l’emergenza rimane importante non fermare la formazione in ambito sicurezza, per questo il Lisa Servizi offriamo diversi corsi E-Learning che potete trovare alla pagina:

Corsi E-Learning

 

Vi segnaliamo inoltre i nostri prossimi corsi di eccellenza in ambito sicurezza e formazione in presenza:

 

 

Condividi:

Formazione professionale per la tua crescita.

Lisa Servizi è un Organismo di Formazione accreditato dalla Regione Veneto in ambito di Formazione Continua, e offre formazione di alto livello attraverso la business unit dedicata, che propone corsi interaziendali a catalogo, corsi aziendali personalizzati, e-learning e training su campi prove.

Rimani informato sugli aggiornamenti di settore

Iscriviti alla Newsletter!

Segui da vicino le novità di Lisa Servizi, rimani aggiornato su eventi e servizi. Promettiamo di inviarti solo contenuti che troverai sicuramente interessanti.

Nome*
Email*