Indagine EU-Osha: lo stress percepito

Pubblicato il 20 Maggio 2013

Indagine EU-Osha: lo stress percepito

Indagine EU-Osha: lo stress percepito

Quali sono le cause più comuni dello stress lavoro correlato?

Ce lo rivela il sondaggio d'opinione paneuropeo condotto dalla Ipsos MORI a nome dell' EU-OSHA (Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro).

Da questo sondaggio risulta che in Europa la precarietà dell’impiego eo la riorganizzazione del lavoro sono le cause più comuni di stress lavoro correlato. Inoltre si rileva che il 50% dei lavoratori europei ritiene normale la presenza dello stress legato al lavoro mentre quattro su dieci credono che non sia adeguatamente gestito nella propria realtà.

Questi, e la mancanza di informazione sui programmi o le politiche che agevolano il proseguimento dell'attività lavorativa fino all'età pensionabile, sono i principali risultati della terza edizione di questo sondaggio.

Altri dati sottolineati da questa ricerca sono:

  • le lavoratrici rispetto ai lavoratori sono più propense a considerare lo stress lavoro correlato un fenomeno comune, così come i lavoratori di età compresa tra 18 e 54 anni rispetto ai lavoratori di oltre 55 anni;
  • il settore in cui la percezione di stress è più comune è quello sociosanitario;
  • il 41% dei lavoratori europei dichiara che lo stress, legato all’attività lavorativa, non viene gestito in modo adeguato;

é possibile visionare questi ed altri dati ricavati dall’indagine sullo stress lavoro correlato scaricando la presentazione con i risultati.

 


Indagine EU-Osha: lo stress percepito

Condividi:

Formazione professionale per la tua crescita.

Lisa Servizi è un Organismo di Formazione accreditato dalla Regione Veneto in ambito di Formazione Continua, e offre formazione di alto livello attraverso la business unit dedicata, che propone corsi interaziendali a catalogo, corsi aziendali personalizzati, e-learning e training su campi prove.

Rimani informato sugli aggiornamenti di settore