incentivi economici Inail Bando 2011

Pubblicato il 19 Dicembre 2011

Prima delle vacanze Natalizie è prevista la pubblicazione del bando relativo agli incentivi economici che Inail metterà a disposizione in ambito sicurezza. La giornata del "click-day"  avverrà presumibilmente intorno a marzo 2012.


L’Inail ha già definito le modalità e risorse anche per i prossimi anni fino al 2014.


Il Bando 2010


Ricordiamo che il bando 2010 erogato ad Aprile 2011 era di 60 milioni di euro che sono andati esauriti in un attimo  generando molte polemiche tra gli operatori del settore e associazioni di categoria. La metodologia scelta mediante computer è stata tale che moltissimi non sono riusciti a connettersi. Quando ci sono riusciti i fondi erano già finiti.

Proprio per evitare i problemi del bando precedente Inail ha deciso di migliorare la procedura. Le richieste pervenute in via telematica aveva sfiorato i 778milioni di euro, cioè oltre 10 volte i fondi disponibili.

Per correggere il tiro il consiglio di consiglio di indirizzo e vigilanza (CIV) ha definito delle linee guida per l’erogazione dei fondi 2011-2014 cambiando metodologia.


Il Bando 2011


Nel nuovo bando sicurezza 2011 l’assegnazione di punteggio sarà praticamente uguale a quella del 2010. Però è prevista una fase preliminare al "click-day" che permetterà di organizzare le domande ammissibili:

-         verifica di ammissibilità, cioè raggiungimento del punteggio minimo di un progetto inserito nel portale e pronto per il "click-day";

-          assegnazione di un "ticket" elettronico alfanumerico al progetto, inviato direttamente al soggetto proponente. In funzione ai "ticket" emessi l'INAIL adeguerà le risorse umane e tecnologiche da dedicare al "click-day" per evitare intasamenti e disfunzioni".

NB: Nel bando 2011 la formazione non sarà finanziabile poiché, nelle passate edizioni del bando, vi è stato poco interesse per questa specifica linea di finanziamento da parte delle imprese.


NOVITA' DEL BANDO 2011 IN DETTAGLIO       

  • I fondi disponibili, sono 183,6 milioni di euro, di cui 173,6 saranno concessi "a sportello", cioè mediante click day, e 10 milioni di euro saranno messi "a graduatoria".
  • Le domande saranno presentate con scadenze diverse a seconda della regione, al fine di evitare la congestione del sistema;
  • verrà fissato un termine per il salvataggio delle domande antecedente allo svolgimento delle procedure, questo in modo da permettere all'Inail di valutare la tipologia e i bisogni espressi dalle richieste e dimensionare in maniera corrispondente i sistemi informatici;
  • sarà  impossibile l’uso di strumenti per per l'invio telematico plurimo della richiesta;
  • i fondi 2011 saranno concentrati  esclusivamente sugli investimenti e sulla adozione di modelli di organizzazione e gestione sostenendo, per questi ultimi, la fase di progettazione; Sembra escluso il finanziamento della certificazione. La formazione è certamente esclusa.
  • il contributo sarà uguale in tutte le regioni e pari  al 50% dell'investimento, con un massimo 100 mila euro, per fornire sostegno generalizzato al maggior numero di beneficiari possibile;
  • avranno priorità: la micro, piccola e media impresa, le imprese agricole, i settori produttivi a rischio più elevato, i progetti reiterabili in più aziende del medesimo comparto produttivo, i progetti destinati alla riduzione del rischio di esposizione all'amianto, i progetti condivisi dalla parti sociali.
  • Verranno individuate aree prioritarie nelle singole regioni;
  • sarà alzato il punteggio di ammissibilità per rendere il bando più selettivo;
  • Passeranno almeno 60 giorni lavorativi, tra il bandi e i click day Regionali, per consentire l'elaborazione di progetti di elevata complessità.
  • Sarà tracciato l'ordine cronologico dei progetti;
  • Si garantirà la tempestiva informazione nei confronti dei soggetti esclusi, indicando il motivo;
  • Per le comunicazioni sarà utilizzata la Posta elettronica certificata.
  • verrà assegnato un punteggio premiale, progressivamente crescente per i progetti elaborati:
    - con il coinvolgimento di una delle parti sociali rappresentative;
    - con la collaborazione di due o più organizzazioni del sistema relazionale aziende/lavoratori rappresentative, nonché strutture della bilateralità promossa dalle organizzazioni rappresentative;
  • le imprese beneficiare di precedenti bandi vi saranno  dei tempi di esclusione dalla partecipazione ai bandi successivi.

Per il sostegno delle piccole e micro imprese, comprese quelle individuali, è prevista una specifica dotazione finanziaria, con incentivazione a graduatoria, pari al 50% dell’investimento fino a un massimale di 50.000 euro, per:

  • i progetti di comparto, di filiera, di distretto che, benché proposti da singole imprese, presentino caratteristiche di replicabilità asseverate dalle organizzazioni comparativamente più rappresentative nell’ambito del sistema contrattuale di riferimento;
  • i progetti che intervengono sui rischi comuni a una pluralità di imprese, che possono essere definiti “progetti di rete”, individuando, in tal caso, il soggetto capofila promotore;
  • i progetti di innovazione tecnologica per gli impianti, le macchine e le attrezzature, con particolare riferimento alle imprese agricole.


Link alle Linee Guida redatte dal Consiglio di Indirizzo e Vigilanza dell'Inail.


Scarica avviso Inail


Iscriviti alla nostra
newsletter gratuita!


Vedi i nostri
corsi on Line


Vai all’
elenco completo nostri corsi!

Vai all’ elenco completo dei nostri prodotti!

Condividi:

Formazione professionale per la tua crescita.

Lisa Servizi è un Organismo di Formazione accreditato dalla Regione Veneto in ambito di Formazione Continua, e offre formazione di alto livello attraverso la business unit dedicata, che propone corsi interaziendali a catalogo, corsi aziendali personalizzati, e-learning e training su campi prove.

Rimani informato sugli aggiornamenti di settore