Fumo: nuove disposizioni, nuove restrizioni | Lisa Servizi

Pubblicato il 10 Febbraio 2016

Fumo: nuove disposizioni, nuove restrizioni

Fumo: nuove disposizioni, nuove restrizioni

La lotta al tabagismo continua. Dal 2 febbraio infatti è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il Decreto Lgs. n. 6 del 12 gennaio 2016 che recepisce la Direttiva europea 2014/40/UE con ulteriori indicazioni sulla lavorazione, la presentazione e la vendita dei prodotti del tabacco e dei prodotti correlati. L’obiettivo è ovviamente quello di continuare le campagne di protezione dei cittadini dai gravissimi danni alla salute causati dal consumo di prodotti del tabacco e dall’esposizione al fumo passivo. Maggiori restrizioni e avvertenze che vogliono dissuadere la popolazione e i consumatori, soprattutto quelli giovani, dall’acquisto e il consumo di tabacco e nicotina. Si tratta del principale intervento normativo in materia di lotta al tabagismo dopo la Legge 3 del 16 gennaio 2003 (art. 51) “Tutela della salute dei non fumatori”.

Tra le novità della circolare che il 4 febbraio 2016 il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha emanato, osserviamo ad esempio che le avvertenze sui pacchetti  occuperanno il 65% del fronte e del retro delle confezioni e dell’eventuale imballaggio esterno;  l’abolizione dei pacchetti da 10 sigarette e delle confezioni di tabacco da arrotolare contenenti meno di 30 grammi di tabacco; divieto di utilizzare nell’etichettatura elementi promozionali e fuorvianti o ancora il divieto di fumo in macchina in presenza di minori e uno stop ai mozziconi per terra.  

Sono state, inoltre, introdotte in decreto alcune disposizioni fortemente sostenute dal Ministero della salute anche se non espressamente previste dalla Direttiva perché  coerenti con l’obiettivo di assicurare la maggior protezione possibile per i minori, con l’obiettivo di ridurre l’accettabilità sociale di tale comportamento. Tra queste sottolineiamo ad esempio il divieto di vendita ai minori dei prodotti del tabacco di nuova generazione e il divieto di fumo in autoveicoli in presenza di minori e donne in gravidanza

Per visionare tutte le novità vi rimandiamo alla fonte principale: Il Ministero della Salute

Condividi:

Formazione professionale per la tua crescita.

Lisa Servizi è un Organismo di Formazione accreditato dalla Regione Veneto in ambito di Formazione Continua, e offre formazione di alto livello attraverso la business unit dedicata, che propone corsi interaziendali a catalogo, corsi aziendali personalizzati, e-learning e training su campi prove.

Rimani informato sugli aggiornamenti di settore

Iscriviti alla Newsletter!

Segui da vicino le novità di Lisa Servizi, rimani aggiornato su eventi e servizi. Promettiamo di inviarti solo contenuti che troverai sicuramente interessanti.

Nome*
Email*