CPT Torino gestione rischio alcol

Pubblicato il 03 Giugno 2014

CPT Torino gestione rischio alcol

CPT Torino gestione rischio alcol

Il Comitato Paritetico Territoriale di Torino ha da poco pubblicato un documento con il quale vengono indicate delle procedure aziendali per poter gestire al meglio la problematica dovuta all’assunzione di bevande alcoliche all’interno dei luoghi di lavoro.

Le statistiche rilevano che il 10% degli infortuni in azienda sono riconducibili all’assunzione di bevande alcoliche, questo dato rivela la necessità di agire urgentemente con misure di prevenzione.

Il documento del Comitato Partetico Territoriale di Torino dal titolo: “ Indicazioni per l’applicazione delle norme in materia di alcol e problemi alcolcorrelati” ha l’obbiettivo di dare la giusta conoscenza di questo fattore di rischio al fine di adottare misure preventive adeguate .
Tra le misure di prevenzione, il documento da indicazioni su come gestire la presenza di lavoratori in palese stato di ebrezza, situazione gestibile al pari di un emergenza, con appropriate procedure aziendali che consentono l’allontanamento del lavoratore dalla mansione a rischio. Si sofferma inoltre sull’importanza dell’informazione e della formazione.
Infine vengono proposti alcuni elementi che possono consentire di individuare i casi a rischio e favorire la richiesta al medico competente di accertamento mirato.

Di seguito il link per scaricare il documento.


Comitato Paritetco Territoriale per la prevenzione infortuni l’igiene e l’ambiente di lavoro di Torino e provincia, “Indicazioni per l’applicazione delle norme in materia di alcol e problemi alcolcorrelati”.

CPT Torino gestione rischio alcol
 

Condividi:

Formazione professionale per la tua crescita.

Lisa Servizi è un Organismo di Formazione accreditato dalla Regione Veneto in ambito di Formazione Continua, e offre formazione di alto livello attraverso la business unit dedicata, che propone corsi interaziendali a catalogo, corsi aziendali personalizzati, e-learning e training su campi prove.

Rimani informato sugli aggiornamenti di settore