Controllo manutenzione estintori: UNI 9994-1:2013

Pubblicato il 17 Settembre 2013

Controllo manutenzione estintori: UNI 9994-1:2013

Controllo manutenzione estintori: UNI 9994-1:2013

Dopo 10 anni di servizio la norma si rinnova, andando ad inserire le seguenti modifiche sostanziali:

  • Nuove fasi e periodicità di manutenzione;
  • La necessità di apporre la data di revisione (oltre che i riferimenti dell’azienda incaricata) internamente ed esternamente all’estintore;
  • La sostituzione delle valvole, per gli estintori a polvere in fase di collaudo e per gli estintori CO2 in fase di revisione;
  • L’aggiornamento della documentazione di manutenzione;


Nel dettaglio si ha:

- Estensione del campo di applicazione anche per estintori di CLASSE D (polveri metalli combustibili);- Revisione delle fasi di “Controllo e manutenzione” così definite:
  • Sorveglianza: COME VERSIONE NORMA UNI PRECEDENTE
  • Controllo: COME VERSIONE NORMA UNI PRECEDENTE
  • Revisione programmata: COME VERSIONE NORMA UNI PRECEDENTE, con nuovi adempimenti a cura della ditta incaricata
  • Collaudo: COME VERSIONE NORMA UNI PRECEDENTE, con nuovi adempimenti a cura della ditta incaricata
  • Controllo iniziale: costituisce la presa in carico degli estintori ed è stata introdotta per meglio disciplinare il subentro delle aziende di manutenzione
  • Manutenzione straordinaria: tutti quegli interventi, aggiuntivi rispetto alle verifiche ‘ordinarie’, attuati per garantire l’effettivo mantenimento dell’efficienza e dell’efficacia dell’estintore
  • Nuove periodicità per gli estintori a base acqua: in merito alla revisione programmata e collaudo, dove per questo ultimo aspetto la periodicità varia in base alla tipologia di serbatoio (acciaio al carbonio, acciaio inox o lega d’alluminio);
  • Nuove richieste ai costruttori di estintori idrici: richiedere sempre una dichiarazione sulla durata massima di permanenza nell’estintore dell’agente estinguente.
  • Concetto di “ESTINTORE FUORI SERVIZIO”: possibilità data al tecnico che interviene di mettere fuori servizio un estintore ritenuto potenzialmente pericoloso (ad esempio per la raggiunta vita massima dell’estintore (18 anni), oltre la quale l’estintore dovrà essere messo fuori servizio, sia per gli estintori portatili omologati secondo DM 20.12.82 che DM 07.01.2005 e carrellati.



E’ da attendersi per fine anno, una nuova parte della norma (ndr. 9994-2) che definirà i requisiti professionali che la figura del tecnico manutentore debba possedere

 

Controllo manutenzione estintori: UNI 9994-1:2013

2013

 

 

Condividi:

Formazione professionale per la tua crescita.

Lisa Servizi è un Organismo di Formazione accreditato dalla Regione Veneto in ambito di Formazione Continua, e offre formazione di alto livello attraverso la business unit dedicata, che propone corsi interaziendali a catalogo, corsi aziendali personalizzati, e-learning e training su campi prove.

Rimani informato sugli aggiornamenti di settore