Casa Bianca impone Behavior Analisys | Lisa Servizi

Pubblicato il 17 Settembre 2015

Casa Bianca  impone Behavior Analisys

Casa Bianca  impone Behavior Analisys

Di Ing. Riccardo Borghetto

Un grandissimo riconoscimento all’utilità delle scienze comportamentali applicate (Applied  Behavior Analisys), proviene direttamente dalla Casa Bianca a firma del presidente Obama tramite un Ordine esecutivo (Ordinanza) che ne impone l’uso  a supporto dell’attività legislativa per “meglio servire il popolo Americano”.

Praticamente l’utilizzo delle scienze del comportamento viene imposto alle agenzie Governative nello svolgimento della loro attività.

L’ordinanza parte elencando i dati scientifici della scienza del comportamento dei cui importanti successi possono beneficiare le politiche del Governo Americano “a beneficio del popolo Americano.”

In pratica il presidente OBAMA afferma che la scienza del comportamento applicata è utile per tutto il popolo Americano e di essa si deve obbligatoriamente conto nella stesura dell’attività regolatoria e politica delle agenzie.

Nei casi in cui le politiche Federali si sono basate sulla Behavior analisys sono state efficaci nel conseguire risultati per gli individui, famiglie, comunità ed aziende.

Ad esempio nel migliorare la previdenza e l’accesso alla studio.

La Behavior analisys è ritenuta una fonte di risparmio, in grado di migliorare l’efficacia e l’efficienza dell’azione di Governo perché in grado di fornire vantaggi a costi inferiori per il popolo Americano. Pertanto il GOVERNO FEDERALE dovrebbe progettare le sue politiche e programmi in modo da tenere conto di come le persone interagiscono, si comportano a seguito di tali politiche e programmi. La Behavior analisys è ritenuta in grado di supportare molte priorità Nazionali: aiutare i lavoratori a trovare posti di lavoro migliori, condurre una vita più sana e responsabile da un punto di vista ambientale.

Direi che un riconoscimento politico cosi importante nei confronti di una scienza applicata non si è mai visto.

Si creeranno notevoli opportunità di lavoro in America per gli esperti di questa disciplina che ricordiamo può essere efficacemente applicata anche in ambito sicurezza (Behavior Based Safety).

Se il Governo Italiano facesse una ordinanza simile migliorerebbe la “qualità” normativa in modo considerevole. Ce lo auspichiamo.

Traduzione indicativa e non vincolante dell’ordinanza

 

 

“Il Presidente degli Stati Uniti pertanto ordina:

a) Direttiva politica per l’applicazione delle scienze comportamentali

i) che tutte le agenzie e dipartimenti nell’individuare politiche  programmi e operazioni tengano conto che le intuizioni della scienza comportamentale può produrre miglioramenti sostanziali per il benessere pubblico, con migliori risultati minori costi;

(ii) sviluppare strategie per l'applicazione delle conoscenze comportamentali scientifiche  per i programmi e, ove possibile, rigorosamente testare e valutare l'impatto di queste intuizioni;

(iii) assumere esperti di scienze comportamentali per aderire al governo federale se necessario per raggiungere gli obiettivi della presente direttiva; e

(iv) rafforzare i rapporti di agenzia con la comunità di ricerca per utilizzare al meglio i risultati empirici dalle scienze comportamentali.

 

(b) In attuazione delle direttive politiche nella sezione (a), le agenzie devono:

 

(i) individuare le opportunità per aiutare la qualificazione delle famiglie, comunità e  imprese nell’accesso ai benefici pubblici migliorando i  processi che potrebbero altrimenti limitare o ritardare la partecipazione mediante- per esempio, la rimozione di ostacoli amministrativi, riducendo i tempi di attesa, e la semplificazione della burocrazia;

(ii) migliorare come le informazioni vengono veicolate dalle agenzie ai consumatori, i mutuatari, beneficiari dei programmi, considerando l’ impatto sulla comprensione e azione da parte degli individui del contenuto, del formato, dei tempi, e dei media attraverso i quali le informazioni vengono trasmessei;

(iii) identificare i programmi che offrono varie scelte e considerare come la presentazione e la struttura di tali scelte, tra cui l'ordine, il numero e la disposizione delle opzioni, può promuovere più efficacemente il benessere pubblico;

(iv) rivedere gli elementi delle politiche e programmi che sono progettati per incoraggiare o rendere più facile per gli americani a prendere azioni specifiche, come ad esempio risparmio per la pensione o il completamento di programmi di educazione. In tal modo, le agenzie devono considerare come il tempo, la frequenza, la presentazione, l'etichettatura dei benefici, delle imposte, dei sussidi e altri incentivi può promuovere più efficacemente ed efficientemente tali azioni, a seconda dei casi. Particolare attenzione deve essere rivolta alla possibilità di utilizzare gli incentivi non finanziari.

(c) Per le politiche con componente regolatoria, le agenzie sono incoraggiate a combinare questa direttiva di politica comportamentale con la revisione delle normative in corso per identificare e ridurre gli oneri normativi ..

 

Sez. 2. Attuazione della direttiva di politica di Scienza comportamentale.

(a) Il Social and Behavioral Sciences Team (SBST), sotto il National Science and Technology Council (NSTC) presieduto dall’assistente del Presidente per la Scienza e la Tecnologia, forniscono alle agenzie consigli e politiche di orientamento per aiutarli a implementare gli obiettivi di politica delineati nella sezione 1 della presente ordinanza, a seconda dei casi.

(b) Il NSTC deve rilasciare una relazione annuale che sintetizza l'attuazione della sezione 1 della presente ordinanza ogni anno fino al 2019. I membri del SBST delle agenzie  contribuiscono a questo rapporto.

(c) Per aiutare a eseguire la direttiva politica di cui al punto 1 della presente ordinanza, il presidente del SBST deve, entro 45 giorni dalla data della presente ordinanza e, successivamente se necessario, fornire orientamenti destinati a assistere le agenzie nell'attuazione ordinanza.

Sez. 3. Le disposizioni generali.

(a) Nessuna disposizione della presente ordinanza va interpretata in modo da mettere in pericolo o comunque influenzare:

 

(i) l'autorità garantita dalla legge per ogni dipartimento  o agenzia, o il capo della stessa; o

(ii) le funzioni di direttore dell'Ufficio di Gestione e Bilancio, relativa alle proposte di bilancio, amministrative o legislative.

(b) Tale ordinanza deve essere attuata nel rispetto del diritto e subordinata alla disponibilità di stanziamenti disponibili.

(c) le agenzie indipendenti sono fortemente incoraggiate a soddisfare i requisiti di questa ordinanza.

(d) Questa ordinanza non è destinata a, e non, crea alcun diritto o beneficio, sostanziale o procedurale, applicabile in diritto o in equity da qualsiasi parte contro gli Stati Uniti, i suoi dipartimenti, agenzie o enti, i suoi funzionari, dipendenti o agenti, o qualsiasi altra persona.

BARACK OBAMA”

 

Casa bianca impone Behavior Analisys

Fonte

Skinner foundation

- https://www.facebook.com/BFSkinnerFoundation?fref=ts

Casa Bianca

https://www.whitehouse.gov/the-press-office/2015/09/15/executive-order-using-behavioral-science-insights-better-serve-american

SBST

http://www.decisionsciencenews.com/2015/03/18/white-house-social-and-behavioral-sciences-team/

Casa Bianca  impone Behavior Analisys

Condividi:

Formazione professionale per la tua crescita.

Lisa Servizi è un Organismo di Formazione accreditato dalla Regione Veneto in ambito di Formazione Continua, e offre formazione di alto livello attraverso la business unit dedicata, che propone corsi interaziendali a catalogo, corsi aziendali personalizzati, e-learning e training su campi prove.

Rimani informato sugli aggiornamenti di settore

Iscriviti alla Newsletter!

Segui da vicino le novità di Lisa Servizi, rimani aggiornato su eventi e servizi. Promettiamo di inviarti solo contenuti che troverai sicuramente interessanti.

Nome*
Email*