Behavior Based Safety -implementa con Lisa Servizi

Pubblicato il 16 Gennaio 2011

behavior based safety

Protocollo Behavior Based Safety o B-BS? Cos'è?

B-BS significa Behavior Based Safety, il nome di un protocollo per il miglioramento della sicurezza in azienda basato sullo studio e modifica del comportamento umano.
Il comportamento umano è studiato da tantissimi anni e le sue leggi sono state individuate da SKINNER a partire dal 1938. La B-BS le applica al miglioramento della sicurezza. Le stesse leggi del comportamento sono applicate in altri contesti per migliorare la formazione, il management ecc.

La Behavior Based Safety  è oggi applicata in tutto il mondo da oltre 40 anni, e delle sue applicazioni sono ormai disponibili vari articoli scientifici e libri che riassumono un patrimonio di esperienze e risultati positivi notevole.
Le scienza del comportamento e, in particolare, la Behavior Analysis hanno dimostrato, attraverso
migliaia di esperimenti ripetuti, che il comportamento umano, incluso il comportamento di sicurezza, è evocato dagli stimoli che lo precedono (per esempio, un cartello di divieto o un segnale d’allarme) ma è aumentato o inibito dagli stimoli che si presentano immediatamente dopo la sua emissione (per esempio,
il plauso o lo scherno dei colleghi, il fastidio generato dal casco). In altre parole, si è scoperto, che il comportamento è funzione delle sue conseguenze e del modo in cui queste sono strutturate.

SANZIONI O RINFORZI

Una delle scoperte più importanti è che la frequenza, la resistenza all’estinzione e la qualità dei comportamenti di sicurezza sono funzione del numero di conseguenze positive che il lavoratore riceve nell’unità di tempo in occasione dei comportamenti sicuri. In altre parole, la rivoluzione della sicurezza, basata sui comportamenti, passa attraverso la sostituzione del sistema di verifiche ispettive e di sanzioni con un sistema opposto, di misurazione continua e di riconoscimenti o di feedback giornalieri e settimanali contingenti ai comportamenti di sicurezza di ciascun lavoratore.

Behavior Based Safety

Vantaggi della Behavior Based Safety ?

Esistono vari sistemi per il miglioramento della sicurezza, alcuni di questi buoni e comunque utili.
Nessuno di questi però è basato su un approccio scientifico che ne dimostra la validità.
Le ricerche condotte durante trent’anni di applicazione della Behavior Based Safety hanno dimostrato la superiorità del metodo, a prescindere da chi l’ha implementato, nel conseguire l’obiettivo di promuovere i comportamenti sicuri e di ridurre gli incidenti associati ai comportamenti non sicuri. La BBS è, dunque, allo stato delle conoscenze, quanto di più efficace la ricerca abbia prodotto nel campo della sicurezza sul lavoro sotto il profilo della riduzione del numero di infortuni.
La Behavior Based Safety  produce anche altri benefici oltre alla riduzione costi per infortuni e in particolare:
-forte miglioramento del clima interno e delle relazioni tra capi e collaboratori, dovuti all’ampio uso di tecniche di feedback positivo e plauso sociale con riduzione a valori trascurabili delle sanzioni;
-aumento della produttività.
Questo dato sembra in contraddizione con il comune sentire. Invece autorevoli studi condotti dall’Agenzia per la sicurezza di Bilbao dimostrano che la sicurezza si coniuga perfettamente con la produttività.
L’applicazione della BBS permette di capire perché:
Il miglioramento del clima, della riduzione delle ore perdute per incidenti e infortuni e soprattutto le tecniche di controllo comportamentale e di performance management che, risultando efficaci per ottenere l’aumento di comportamenti sicuri, sono in parte utilizzate dai supervisori e dai manager anche per il miglioramento
dei comportamenti produttivi, pur in assenza di una specifica prescrizione aziendale in tal senso (*).

per capire cos'è iscriviti ad uno dei nostri corsi Behavior Based Safety

Struttura del processo Behavior Based Safety

Le fasi per l’implementazione di un processo di sicurezza basato sui comportamenti si articola nelle seguenti fasi:
- analisi documentale degli infortuni e catalogazione dei comportamenti e/o condizioni in cui questi si sono verificati;
- stesura di un questionario e conduzione di interviste sugli incidenti occorsi e alle prassi di sicurezza in atto;
-costituzione dei gruppi di lavoro (composti da varie funzioni aziendali e sindacali)
-formazione sulla B-BS per le persone coinvolte
-presentazione del progetto a tutto il personale dell’impresa (dirigenti, quadri intermedi, tecnici e operai);
-identificazione dei comportamenti alla base degli infortuni più frequenti e di quelli più gravi;
-costruzione di elenchi di comportamenti ad hoc per i diversi reparti e/o tipi di lavorazione, da usare nel processo di sicurezza comportamentale che si sta costituendo;
-costituzione di un gruppo di attuazione, per la supervisione e il monitoraggio del processo di sicurezza basato sui comportamenti;
-costituzione di gruppi di osservatori, di solito composto su base volontaria, principalmente dagli stessi lavoratori;
-training sulle tecniche di osservazione
-assessment a tutti gli osservatori;
-training sulle tecniche di leadership/feedback a tutti gli osservatori;
-assessment (osservazione e registrazione comportamentale) dei comportamenti di sicurezza sul campo, effettuato di solito con campionamento a tempo (time sampling);
- analisi funzionale dei comportamenti di sicurezza rilevati (individuazione degli antecedenti
in atto e delle conseguenze responsabili dei comportamenti a rischio oltre che di quelli sicuri);
-realizzazione di schemi di rinforzo per lo sviluppo e il mantenimento dei comportamenti sicuri;
-analisi dei risultati e messa a punto delle liste di osservazione e degli schemi di rinforzo, riunioni e feedback;
-messa in atto degli schemi intermittenti di rinforzo dei comportamenti e di strategie per il mantenimento del processo di sicurezza comportamentale nel tempo.

CULTURA DELLA SICUREZZA

In quanti convegni ci sentiamo dire la sicurezza è questione di cultura, solo come alibi per non fare nulla.
Il problema è che pochi sanno come si fa a creare cultura della sicurezza. Con la BBS, la realizzazione di una cultura condivisa e stabile della sicurezza è il frutto dell’applicazione di un preciso protocollo, molto rigoroso, la cui applicazione è in gran parte affidata agli stessi lavoratori, con la supervisione e, soprattutto, il coinvolgimento attivo della direzione aziendale.

IL PROFESSIONISTA BEHAVIOR BASED SAFETY

In un mondo di improvvisati non c’è da stupirsi se poi non si ottengono miglioramenti.
Attuare un intervento di BBS produce grandi risultati se attuato da persone competenti.
Un intervento condotto da un incompetente probabilmente non porterà risultati positivi.
Prima di affidare un intervento di BBS è opportuno verificare che il curriculum del tecnico incaricato contenga specifici corsi in ambito analisi del comportamento e BBS.

presso le società scientifiche di riferimento per la BehaviorAnalysis come l’A.A.R.B.A. ove è presente un registro di persone che hanno frequentato un percorso approvato da specifici protocolli.

Chiamaci per un consulto con un esperto, un corso di formazione o un preventivo 

 

Condividi:

Formazione professionale per la tua crescita.

Lisa Servizi è un Organismo di Formazione accreditato dalla Regione Veneto in ambito di Formazione Continua, e offre formazione di alto livello attraverso la business unit dedicata, che propone corsi interaziendali a catalogo, corsi aziendali personalizzati, e-learning e training su campi prove.

Rimani informato sugli aggiornamenti di settore