Accordo Stato Regione sull'accertamento delle tossicodipendenze

Pubblicato il 16 Gennaio 2011

Accordo Stato Regione sull'accertamento delle tossicodipendenze

Accordo Stato Regione sull'accertamento delle tossicodipendenze

Il D.Lgs. 81/2008 all’art. 41 comma 4 prevede che, in occasione delle visite mediche preventive, periodiche e di quelle previste in occasione del cambio della mansione, si accerti l’assenza di condizioni di alcool dipendenza e di assunzione di sostanze psicotrope e stupefacenti da parte dei lavoratori.

La Conferenza Unificata, nella seduta del 30 ottobre 2007, ha disposto che il datore di lavoro sostiene i costi delle visite mediche e degli esami di laboratorio cui devono sottoporsi i lavoratori che svolgono mansioni che comportano particolari rischi per la sicurezza, l’incolumità e la salute dei terzi (allegato I) per prevenire incidenti dovuti alla pericolosa condizione di alterazione per assunzione di sostanze stupefacenti e psicotrope da parte degli stessi lavoratori. L’art. 8 comma 2 dell’Intesa stipulata il 30 ottobre 2007, trasferisce a un Accordo tra Stato Regioni e Province autonome l’individuazione delle procedure per effettuare gli accertamenti di assenza di tossicodipendenza (art. 8 comma 2).

In data 18 settembre 2008, la Conferenza Permanente per i Rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano ha così sancito l’accordo n.178/ese per le “Procedure per gli accertamenti sanitari di assenza di tossicodipendenza o di assunzione di sostanze stupefacenti o psicotrope in lavoratori addetti a mansioni che comportano particolari rischi per la sicurezza, l’incolumità e la salute di terzi”.
Tale accordo stabilisce le modalità, anche tramite uno schema a blocchi, per effettuare il controllo dei lavoratori con mansioni a rischio e nel dettaglio si tratta di:

Procedure per gli accertamenti
- Attivazione della procedura: trasmissione dell’elenco dei lavoratori da sottoporre ad accertamenti da parte dei datori di lavoro
- Modalità di attivazione ed esecuzione degli accertamenti sanitari
- Procedure accertative di primo livello da parte del medico competente
- Procedure di laboratorio per l’effettuazione di accertamenti tossicologico-analitici di primo livello
- Procedure diagnostiche-accertative di secondo livello a carico delle strutture sanitarie competenti  Metodologia dell’accertamento da parte del medico competente
Metodologia dell’accertamento da parte del SERT o da altre strutture sanitarie competenti
Requisiti di qualità dei laboratori di analisi.
I costi degli accertamenti previsti dall’accordo si confermano a carico del datore di lavoro.


Accordo del 18/09/08
Testo intesa del 30/10/2008

 

 

Accordo Stato Regione sull'accertamento delle tossicodipendenze

Condividi:

Formazione professionale per la tua crescita.

Lisa Servizi è un Organismo di Formazione accreditato dalla Regione Veneto in ambito di Formazione Continua, e offre formazione di alto livello attraverso la business unit dedicata, che propone corsi interaziendali a catalogo, corsi aziendali personalizzati, e-learning e training su campi prove.

Rimani informato sugli aggiornamenti di settore