Privacy Il datore di lavoro non deve sapere chi si è vaccinato

Pubblicato il 19 Febbraio 2021

Privacy Il datore di lavoro non deve sapere chi si è vaccinato

Privacy: Il datore di lavoro non deve sapere chi si è vaccinato

Lo dice il garante della privacy in risposta ad alcune FAQ relative al trattamento dei dati personali di vaccinazione Covid-19 dei dipendenti di imprese, enti e amministrazioni pubbliche.

Il trattamento di questi dati costituisce un illecito.

In pratica il datore di lavoro non può acquisire, neanche con il consenso del dipendente o tramite il medico compente, i nominativi del personale vaccinato o la copia delle certificazioni vaccinali.

Il datore di lavoro può solo acquisire,  i giudizi di idoneità alla mansione specifica redatti dal medico competente (che potrà invece verificare nella propria anamnesi se il lavoratore risulti o meno vaccinato).

Il garante della privacy ha realizzato un opuscolo particolarmente curato dal punto di vista grafico con le FAQ relative ai quesiti sul trattamento dati relativi alla vaccinazione covi-19.

Condividi:

Formazione professionale per la tua crescita.

Lisa Servizi è un Organismo di Formazione accreditato dalla Regione Veneto in ambito di Formazione Continua, e offre formazione di alto livello attraverso la business unit dedicata, che propone corsi interaziendali a catalogo, corsi aziendali personalizzati, e-learning e training su campi prove.

Rimani informato sugli aggiornamenti di settore

Iscriviti alla Newsletter!

Segui da vicino le novità di Lisa Servizi, rimani aggiornato su eventi e servizi. Promettiamo di inviarti solo contenuti che troverai sicuramente interessanti.

Nome*
Email*