Covid 19: Proroga dello stato di emergenza 31 gennaio 2021

Pubblicato il 08 Ottobre 2020

Covid 19: Proroga dello stato di emergenza 31 gennaio 2021

Covid 19: Proroga dello stato di emergenza 31 gennaio 2021 

Il Consiglio dei ministri, il 7 Ottobre, con DECRETO-LEGGE 7 ottobre 2020, n. 125 ha deciso la proroga dello stato di emergenza fino al 31/1/2021 e apportato una modifica al D.lgs 81/08.

NB: Molti colleghi, erroneamente, hanno pensato che alcune restrizioni apportate ai cittadini fossero valide anche per i luoghi di lavoro. NOn è cosi.

I protocolli infatti continuano ad avere valore, essendo inseriti all'interno dei precedenti DPCM hanno valore di legge.

Le maggiori implicazioni della proroga dello stato di emergenza in ambito salute e sicurezza sul lavoro sono:

-la possibilità di continuare lo smartworking in assenza di accordo tra le parti e informativa in ambito salute e sicurezza

-la proroga delle scadenze che erano state congelate (scadenze in ambito formazione come RSPP, addetti antincendio e primo soccorso, conducenti di attrezzature pericolose ecc.)

-la possibilità di erogare corsi di formazione in modalità a distanza sincrona, al posto di corsi in aula

-l’obbligo dei protocolli anti contagio previsti dai precedenti DPCM.

Inoltre il virus Sar-Cov-2 è stato inserito nell’elenco degli agenti biologici di categoria 3 del D.lgs 81/08 (Attuazione della direttiva (UE)  2020/739  della  Commissione  del  3   giugno 2020, concernente l'inserimento del  SARS-CoV-2  nell'elenco  degli agenti biologici di cui e' noto che possono causare  malattie infettive nell'uomo.):

 Proroga dello stato di emergenza 31 gennaio 2021

Altre modifiche:

- obbligo di avere sempre con se'  DPI delle   vie   respiratorie,   con    possibilita'    di    prevederne l'obbligatorieta' dell'utilizzo nei luoghi al  chiuso  diversi  dalle

abitazioni private e in tutti i luoghi  all'aperto  a  eccezione  dei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi o per  le  circostanze di fatto,  sia  garantita  in  modo  continuativo  la  condizione  di isolamento rispetto a persone non conviventi, e comunque con salvezza dei protocolli e delle linee  guida  anti-contagio  previsti  per  le attivita' economiche, produttive, amministrative e  sociali,  nonche' delle linee guida per il consumo di cibi e bevande, restando  esclusi da detti obblighi:

      1) i soggetti che stanno svolgendo attivita' sportiva;

      2) i bambini di eta' inferiore ai sei anni;

      3) i soggetti con patologie  o  disabilita'  incompatibili  con l'uso della mascherina, nonche'  coloro  che  per  interagire  con  i predetti versino nella stessa incompatibilita'.».

-le Regioni possono apportare solo restrizioni ulteriori e non alleggerirle

-la proroga dei contenuti del DPCM del 7 Settembre 2020 al 15 Ottobre. Quindi a brevissimo ci dovrà essere altro DPCM di proroga

Entrata in vigore del provvedimento: 08/10/2020

Scarfica il link al DPCM di proroga dello stato di emergenza Covid dal 31/1/2020

Condividi:

Formazione professionale per la tua crescita.

Lisa Servizi è un Organismo di Formazione accreditato dalla Regione Veneto in ambito di Formazione Continua, e offre formazione di alto livello attraverso la business unit dedicata, che propone corsi interaziendali a catalogo, corsi aziendali personalizzati, e-learning e training su campi prove.

Rimani informato sugli aggiornamenti di settore

Iscriviti alla Newsletter!

Segui da vicino le novità di Lisa Servizi, rimani aggiornato su eventi e servizi. Promettiamo di inviarti solo contenuti che troverai sicuramente interessanti.

Nome*
Email*