Lo stipendio sarà trattenuto durante la quarantena per Covid19

Pubblicato il 24 Agosto 2021

Lo stipendio durante la quarantena per covid19 sarà trattenuto

Lo stipendio durante la quarantena per covid19 sarà trattenuto

L’INPS con il suo messaggio 2842 del 6 Agosto 2021 ha specificato che lo stipendio durante la quarantena per covid19 sarà trattenuto.

 

 

Perché la quarantena per Covid19 non è più periodo di malattia?

Il presidente dell’INPS spiega che non è più possibile garantire il trattamento economico riservato per l’anno precedente, in riferimento alla gestione dello stipendio durante la quarantena per Covid19, poiché il legislatore non ha stanziato nuovi fondi.

 

Per quanto riguarda gli importi ancora dovuti per l’anno 2020 l’istituto ha comunque garantito che procederà al pagamento di quanto dovuto.

Perché la quarantena per Covid19 non è più periodo di malattia?

Cosa cambia per chi contrae l’infezione da Covid19?

Per coloro che dovessero ammalarsi il trattamento economico non subisce alcuna modifica e il periodo di assenza per malattia certificata sarà pertanto sottoposto alle condizioni economiche che si applicano per le malattie professionali.

 

È quindi importante specificare che il lavoratore che dovesse contrarre il Covid non subirà alcuna penalizzazione economica.

 

Cosa cambia per chi contrae l’infezione da Covid19?

Stipendio e quarantena per coronavirus.

Il lavoratore che dovrà rispettare il periodo di quarantena sarà considerato in aspettativa o in sospensione NON retribuita poiché la quarantena per Covid19 non è più periodo di malattia.

 

I lavoratori, di conseguenza, vedranno il proprio stipendio diminuito in proporzione al numero di giorni in cui non saranno presenti a lavoro per rispettare la quarantena per Covid19.

 

Altro elemento da sottolineare è che a farsi carico di questa situazione dovranno essere, con ogni probabilità, i datori di lavoro attraverso la concessione di permessi ai propri dipendenti in quarantena.

 

Il rischio più imminente, con la riapertura degli uffici dovuta alla fine delle vacanze e l’inizio del nuovo anno scolastico, consiste nel fatto che molte aziende potrebbero trovarsi a corto di personale senza essere in grado, di fronte ad un eventuale nuovo incremento dei contagi, di far fronte ai costi dovuti alla mancanza di lavoratori che non possano operare in Smart Working.

Stipendio e quarantena per coronavirus.

Il trattamento dei lavoratori “fragili”

Va poi chiarito un punto riguardante i lavoratori fragili per i quali, sempre nel messaggio 2842 dell’INPS del 6 Agosto 2021, l'assenza dal lavoro viene considerata ricovero ospedaliero.

 

Per i lavoratori fragili l’INPS continuerà a pagare le indennità per qualunque evento verificatosi fino al 30 Giugno 2021.

 

I lavoratori fragili potranno comunque continuare, secondo quanto previsto dal decreto legge 105/21, a svolgere le proprie mansioni tramite Lavoro Agile (Smart Working).

 

Il trattamento dei lavoratori “fragili”

Per gestire i rischi legati alla pandemia Lisa\Servizi mette a disposizione il modulo per la valutazione dei rischi del lavoro in Smart Working e il  corso e-learning covid manager.

Condividi:

Formazione professionale per la tua crescita.

Lisa Servizi è un Organismo di Formazione accreditato dalla Regione Veneto in ambito di Formazione Continua, e offre formazione di alto livello attraverso la business unit dedicata, che propone corsi interaziendali a catalogo, corsi aziendali personalizzati, e-learning e training su campi prove.

Rimani informato sugli aggiornamenti di settore

Iscriviti alla Newsletter!

Segui da vicino le novità di Lisa Servizi, rimani aggiornato su eventi e servizi. Promettiamo di inviarti solo contenuti che troverai sicuramente interessanti.

Nome*
Email*