Interpello sulla formazione

Pubblicato il 03 Giugno 2013

È possibile effettuare la formazione obbligatoria prevista da dall’art. 37 del D. Lgs 818 ai lavoratori sospesi dall’attività lavorativa, beneficiari di una prestazione a sostegno del reddito (art. 4, comma 40, L. n. 92/2012?

Il quesito è stato posto da Confindustria alla commissione interpelli, la risposta, con l’interpello n. 16 del 22 maggio 2013, definisce quali sono i corsi erogabili e quali non in questa occasione.

È possibile effettuare i corsi:

- Finalizzati al trasferimento o cambiamento da mansioni o alla introduzione di nuove attrezzature o di nuove tecnologie, di nuove sostanze e preparati pericolosi;
- i corsi di aggiornamento quinquennali previsti dall’accordo del 21 dicembre 2011.

Non è possibile invece effettuare :

- i corsi relativi alla formazione e, ove previsto, l’addestramento specifico … in occasione della costituzione del rapporto di lavoro o dell’inizio dell’utilizzazione qualora si tratti di somministrazione di lavoro (art. 37, c. 4 , lett. a) del TU 81/08).

La commissione reputa che la formazione contemplata dalla L. n. 92/2012 riguardi la capacità professionale del lavoratore in relazione o al lavoro dal quale risulta momentaneamente sospeso o alla nuova attività alla quale accederà in virtù della riqualificazione lavorativa.

I corsi di cui la normativa in riferimento hanno finalità diverse e devono essere erogati in momenti diversi le motivazioni dell’esclusione di parte dei corsi.


Le motivazioni esaustive all’interpello QUI.


 

 

Condividi:

Formazione professionale per la tua crescita.

Lisa Servizi è un Organismo di Formazione accreditato dalla Regione Veneto in ambito di Formazione Continua, e offre formazione di alto livello attraverso la business unit dedicata, che propone corsi interaziendali a catalogo, corsi aziendali personalizzati, e-learning e training su campi prove.

Rimani informato sugli aggiornamenti di settore