ADR 2011: trasporto merci pericolose

Pubblicato il 14 Agosto 2011

1 luglio 2011: è entrato in vigore ADR 2011


Sulla Gazzetta Ufficiale n. 39 del 17 febbraio è stato pubblicato il Decreto del Ministero Infrastrutture e Trasporti del 3 gennaio 2011, che rende obbligatoria, anche per i trasporti nazionali, l’applicazione delle disposizioni contenute nelle edizioni 2011 di ADR (trasporto su strada), RID (trasporto su ferrovia) e ADN (trasporto per via navigabile interna).

Queste le principali novità che riguardano ADR 2011:


- Formazione personale impiegato nel trasporto delle merci pericolose (Cap. 1.3).  Tutti coloro che sono impiegati nel trasporto di merci pericolose, devono essere formati prima di assumere le responsabilità delle loro mansioni e se ciò non è possibile devono svolgere le loro funzioni solamente sotto la supervisione di una persona in precedenza addestrata. Le registrazioni della formazione ricevuta devono essere conservate dal datore di lavoro e rese disponibili all’Autorità competente su richiesta.


- Introduzione nuova figura dello SCARICATORE (Cap. 1.4.3.7)


-
E’ stato stabilito che l’applicazione dei nuovi criteri relativi alla classificazione delle materie pericolose per l’ambiente (acquatico) così come previsto dal CLP/GHS,  diventerà obbligatoria dal 01/01/2014. Si continua quindi,
per il momento, a marcare Materie pericolose per l'ambiente soltanto le sostanze corrispondenti ai numeri UN 3077 e UN 3082.

- Molte sono le novità nella lista delle merci pericolose (Tabella A) Cap. 3.2. Ad es. esce di scena il famoso “codice LQ” presente nella colonna 7a (Limited Quantities) con il quale si indicava il quantitativo max. del contenitore interno (inner) nei trasporti in esenzione per quantità limitata. Nella nuova lista, il codice è sostituito dall’effettivo quantitativo max. Sono state introdotte diverse nuove rubriche (es. UN 3495 IODIO)


-  E’ stata introdotta una nuova marcatura per le spedizioni in Quantità Limitate (Cap. 3.4):

Marcatura spedizioni in quantità limitata


Fino al 30/6/2015 potrà continuare, comunque, ad usarsi la vecchia marcatura!


Entrano invece in vigore dal 01/01/2011 alcune norme già previste dall’ADR 2009 come disposizioni transitorie:


-   le unità di trasporto di massa massima superiore a 12 ton. che trasportano colli contenenti merci pericolose in quantità limitate in misura superiore a 8 ton., devono recare la nuova marcatura (vedi figura sopra) sia davanti che dietro al veicolo;


-  prima del trasporto, gli speditori di merci pericolose imballate in quantità limitate devono informare il trasportatore, in modo che ne rimanga traccia, della massa totale lorda delle merci da trasportare secondo tale modalita’ di esenzione.


- Istruzioni scritte


Le novità relative alle istruzioni scritte sono le seguenti:


viene specificato che trattasi di documentazione per il trasporto stradale, per differenziare lo stesso da quello esistente (nuovo) nel RID per il trasporto ferroviario. Vengono aggiunte nella quarta pagina del documento i riferimento dei seguenti pericoli:

  • materie pericolose per l’ambiente;
  • materie trasportate a caldo.


Le schede sono scaricabili dal sito www.unece.org.


- Modificate le norme relative alla formazione dei conducenti di veicoli che trasportano merci pericolose (Cap. 8.2).


In particolare, tra le altre, viene prevista la possibilità di ottenere un CFP (certificato di formazione professionale) PARZIALE, limitato a singole classi di pericolo a secondo delle proprie esigenze. (vedere cap. 8.2.1.2. e 8.2.1.3.)

La nuova formazione deve comprendere anche delle esercitazioni pratiche individuali. (8.2.2.2.)


Contattaci per avere maggiori informazioni su ADR 2011


Ricordiamo che Lisa servizi fornisce il servizio di assunzione incarico di Consulente per i Trasporto di Merci Pericolose ed effettua corsi di formazione per il personale.

Per un preventivo contatta : commerciale@lisaservizi.it

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita!

Vedi i nostri corsi on Line

Vai all’ elenco completo nostri corsi!

Vai all’ elenco completo dei nostri prodotti!

Condividi:

Formazione professionale per la tua crescita.

Lisa Servizi è un Organismo di Formazione accreditato dalla Regione Veneto in ambito di Formazione Continua, e offre formazione di alto livello attraverso la business unit dedicata, che propone corsi interaziendali a catalogo, corsi aziendali personalizzati, e-learning e training su campi prove.

Rimani informato sugli aggiornamenti di settore